Donnini nei primi del ‘900

Nei primi del ‘900 il caffè era posizionato all’angolo fra Via Pellicceria e Piazza Vittorio Emanuele. Le pregiate ceramiche del Chini decoravano la sala e il soffitto della caffetteria.

L’intervento di Giovanni Michelucci

Nel 1953, a testimonianza del suo prestigio, il Caffè Donnini è stato oggetto di una ristrutturazione ad opera del famoso Architetto Giovanni Michelucci, (artefice nel 1935 della stazione centrale di Firenze). Purtroppo la magnifica realizzazione è andata distrutta durante l’alluvione del 1966.

Donnini 1894 Oggi

Sono passati più di 120 anni dall’apertura di Donnini e tanti sono stati i cambiamenti a Firenze e nel mondo. Tuttavia lo storico caffè non ha mutato la sua connotazione di punto di riferimento per gourmet e amanti del buon bere. Cucina aperta con orario continuato dalle 9 del mattino alle una di notte, musica e cocktail bar rendono Donnini il luogo adatto ad ogni occasione in qualsiasi momento di una meravigliosa vacanza a Firenze.